Home Chi siamo Cosa facciamo Contatti

Lavori
Valori nutrizionali
Download

Ecoscreen
Home
Chi siamo
Cosa facciamo
Contatti

Cosa facciamo

9 luglio 2007
Indice:

sudade
Campionamento in laguna

Scopo della cooperativa di ricerca “ecoscreen” è promuovere, attraverso attività di studio in ambito internazionale, nazionale, regionale e transfrontaliero, la tutela ambientale e la gestione integrata ed ottimale delle risorse ambientali, con particolare attenzione a quelle alieutiche. Tale scopo andrà perseguito attraverso:


  • la progettazione, lo sviluppo e l'attuazione di ricerche e studi mirati ad una maggiore conoscenza delle realtà e delle problematiche legate alle risorse ambientali, con particolare riferimento a quelle del mare e dell'acquacoltura;
  • lo studio, la definizione e l'attuazione di programmi e piani di intervento volti all'ottimizzazione dello sfruttamento delle risorse ambientali, con particolare riferimento a quelle del mare e dell'acquacoltura, nel pieno rispetto della conservazione e tutela dei patrimoni ambientali e delle stesse risorse;
  • la progettazione, la promozione e l'attuazione di ogni forma di iniziativa tesa ad un integrazione delle conoscenze, dei progetti e delle attività che, attraverso un formale abbattimento delle frontiere esistenti nelle aree extra-CEE, porti ad un migliore sfruttamento delle risorse comuni;
  • la promozione di tutte le iniziative volte all'inserimento nell’attività lavorativa dei laureati in biologia, geologia e scienze naturali ed ambientali, nonchè facilitare gli studenti di tali corsi di laurea nell'apprendimento delle problematiche professionali;
  • lo studio e la realizzazione di progetti globali e particolari di formazione professionale, aggiornamento e riqualificazione rivolti alla gestione delle risorse comuni, con particolare riferimento ai settori della pesca e dell'acquacoltura.

Recenti attività

Su
Preparazione campioni

La cooperativa ha collaborato all'esecuzione di alcune campagne di pesca sperimentali per conto del Consorzio Ittico del Golfo di Trieste, in particolare effettuando studi ed analisi chimiche e biometriche sul pescato.

La cooperativa ha eseguito per conto dell'AGCI di Roma un incarico relativo a: "esecuzione di attività ausiliarie allo “start-up” di un'Organizzazione di Produttori nel settore della pesca."

Ecoscreen collabora con il "Consorzio Ittico del Golfo di Trieste", Organizzazione di Produttori riconosciuta con D. 14/3/02, G.U. 81 del 6/4/02, all'elaborazione dei Programmi Operativi per le campagne di pesca della suddetta OP.

Il 15 dicembre 2003 l'ecoscreen ha collaborato all'organizzazione del convegno a Trieste intitolato: “Tavola rotonda sulla qualità del prodotto ittico”.

La cooperativa ha avuto incarico da parte dell'AGCI Pesca di svolgere attività di ricerca per conto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, nell'ambito del Progetto Sfop 2000-2006 misura 4.3 “Progetto Promozione”, delle linee:

  • 1.1 “Standardizzazione della produzione”
  • 1.2 “Etichettatura nutrizionale”

Tale progetto è stato portato a termine nel mese di dicembre 2003.

Ecoscreen ha collaborato all'organizzazione del Convegno “La Slovenia nell'Unione Europea: aspetti socio-economici e proposte di cooperazione transfrontaliera nel settore ittico”, tenutosi a Trieste il 26 aprile 2004.

Attualmente l'ecoscreen è intestataria di alcune linee di ricerca relative al Progetto Promozione dei prodotti ittici della Regione FVG, cofinanziati da fondi SFOP 2000-2006 (Strumento Finanziario di Orientamento della Pesca, Reg. (CE) n.1263/1999);

Ecoscreen ha collaborato con la Lisert P.S.C.P.a r.l. all'esecuzione del progetto: "Analisi della distribuzione e dell'abbondanza degli stock di Squilla mantis e Gobius niger in Golfo di Trieste" finanziato dal VI piano triennale del Ministero Politiche Agricole e Forestali.

Ecoscreen ha collaborato con la Lisert P.S.C.P.a r.l. all'esecuzione del progetto: "Valorizzazione dei prodotti ittici regionali attraverso sistemi innovativi di mantenimento condizionato del pescato" - LR 1/2003 , ART 7 , COMMA 17

Ecoscreen ha eseguito, in ATI con la SPIN s.r.l. di Trieste, un'incarico relativo a: “Predisposizione di un’analisi per l’individuazione delle aree target nei territori costieri della Regione Istriana e della Contea Litoraneo Montana in Croazia, nonché della Regione di Sofia in Bulgaria e dello stato delle infrastrutture e dei servizi alle imprese nelle medesime aree target”, compreso nel "Progetto CONNECT" (“Reti transnazionali e iniziative di cooperazione per lo sviluppo delle piccole e medie imprese costiere nella regione adriatico-balcanica”).

Ecoscreen ha partecipato alla realizzazione del libro: "Linee guida per l'applicazione delle buone prassi di lavorazione nei settori della pesca e della maricoltura dell'alto adriatico", finanziato dal Progetto ADRI-FISH nel maggio del 2005.

Ecoscreen ha partecipato alla realizzazione del libro: “Le sacaleve de Trieste – tra cucina e tradizione”, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia servizio per la pesca e l’acquacoltura della “direzione regionale delle risorse agricole, naturali e forestali” - Settembre 2005

Ecoscreen ha realizzato l'azione 4.1 del progetto FISHLOG (L. 84/2001), relativa all'organizzazione di 18 seminari nelle Contee Istriana e Litoraneo Montana in Croazia.

L’incontro internazionale delle “Giornate dell’Agricoltura, Pesca e Forestazione” si è svolto nel 2006 nella splendida scenografia della Baia di Sistiana, nei pressi di Trieste. All’ecoscreen è stata affidata l’organizzazione del settore pesca, cui è stato dedicato uno stand di circa 400 metri quadri. In esso sono state ospitate le realtà produttive del settore ittico, le autorità, la ricerca, i servizi veterinari, le realtà culturali e scolastiche legate al mondo del mare. In questo sito è stato organizzato un rinfresco inaugurale per le autorità, avvenuto la sera di mercoledì 10 maggio, con la partecipazione di pescatori di Grado, che hanno allietato la serata con canti marinareschi. Venerdì 12 maggio, grazie all’organizzazione di una conferenza sui problemi della pesca nel Nord Adriatico, siamo riusciti a far sedere sullo stesso tavolo dopo tanti anni i rappresentanti del settore pesca di Slovenia, Croazia e Friuli Venezia Giulia. Durante tutto l’arco delle giornate ha funzionato un chiosco per la distribuzione dei prodotti del Golfo di Trieste, in collaborazione con il Consorzio Ittico del Golfo di Trieste. E’ stato stimato un afflusso agli stand di circa 20000 visitatori.

Ecoscreen effettua studi sulle problematiche socio-economiche e sulla stima delle risorse e delle produzioni transfrontaliere nel settore della pesca e acquacoltura, in collaborazione con biologi ed ecologi della Repubblica di Slovenia.

Svolge attività di ricerca nel settore alimentare, con alcuni studi volti a definire metodi scientifici di definizione delle caratteristiche di freschezza dei prodotti, da affiancare agli attuali protocolli specificati dal regolamento (CE) N. 2406/96 (quantificazione dell'ipoxantina, istamina e azoto totale basico volatile).

Il servizio laboratorio svolge attività di analisi alimentari su prodotti ittici (lipidi, proteine, carboidrati, peso secco e ceneri), analisi delle acque (potabili, reflui e marine) ed analisi del biota su campioni di benthos, plancton e necton di aree marine e lagunari.








©2004 Eleusoft for Ecoscreen